Fiori, sali e succhi tropicali ti salvano da ictus e alzheimer

L’ eccesso di tossine circolanti può nel tempo produrre ricadute anche sul sistema nervoso: la cattiva irrorazione dei tessuti del cervello, unica all’irrigidimento delle pareti dei vasi sono infatti all’origine di perdita della memoria, difficoltà di concentrazione, insonnia, ma anche di problematiche gravi come ictus, Alzheimer e aterosclerosi, che oggi colpiscono anche soggetti giovani, già a partire dai 40 anni. Attenzione ai segnali quando i livelli di intossicazione sono alti, potresti soffrire di due o più di questi disturbi “nervosi”:

  • affaticamento mentale
  • problemi a ricordare
  • scarsa concentrazione
  • risvegli notturni e insonnia
  • paure, ansia, tensione nervosa.

In questo caso rimedi naturali a base di fiori, sali e succhi tropicali vari riducono sensibilmente il rischio di ictus e Alzheimer. Tuttavia, per il dosaggio è decisamente il caso di consultare un buon omeopata.

Author: Webmaster

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *